Invito alla prudenza

 

Si invitano i Reverendi Parroci e quanti collaborano con loro nella cura dei beni delle Parrocchie a vigilare prudentemente su proposte di restauro e manutenzione dei manufatti d'arte sacra o di vendita di attrezzature diverse.

A tal rigurado si ricorda che il patromonio culturale religioso è tutelato dal decreto legislativo n. 42 del 22 gennaio 2004 "Codice dei beni culturali e del paesaggio", pertanto tutte le operazioni sugli oggetti d'arte sacra e sulle opere architettoniche tutelate (restauro, prestito per eventi espositivi, trasferimento anche temporaeo...) sono sottoposte all'autorizzazione delle Autorità competenti come più volte richiamato. Ai sensi della citata normativa, gli atti non autorizzati sono perseguiti penalmente.

Si suggerisce di consultare gli Uffici diocesani competenti in modo da verificare con attenzione la veridicità delle proposte ricevute nei più diversi ambiti: restauro, vendita materiali, adeguamenti normativi, offerte di collaborazione...