Quaresima 2021

Messaggio del Vescovo ai fedeli della Diocesi di Aosta

11 febbraio 2021

 

Cari fratelli e sorelle,
l'invito a vivere la Quaresima propone un percorso segnato dal contesto della pandemia e dal tema dell'anno pastorale, riscoprire la bellezza dell'andare a Messa.
La pandemia, con il suo peso di sofferenza e di povertà, ci sprona a fare penitenza per invocare l'aiuto di Dio e a condividere tempo e risorse con chi si trova maggiormente in difficoltà. Si tratta di una strada stretta di conversione, ma Gesù ci ha assicurato che essa conduce sempre a Lui, all'incontro con Dio. La Quaresima è per eccellenza il tempo del digiuno per fare spazio a Dio e ai fratelli nella nostra vita. Non c'è digiuno cristiano senza preghiera. Non c'è digiuno cristiano senza condivisione: tolgo un po' del mio tempo per aiutare chi ha bisogno, per fare compagnia a chi è solo, per accompagnare chi è malato; tolgo qualcosa alla mia mensa e alle mie possibilità, poche o tante che siano, per far sì che altre persone e famiglie possano mettersi a tavola e abbiano il necessario per vivere in maniera dignitosa (affitto, luce, riscaldamento, vestiti, spesa ...). Tanti insieme, con gesti concreti, anche piccoli, possiamo fare molto!
Preghiera e condivisione preparano il cuore all'incontro con Dio. C'è un luogo nel quale Dio sempre ci viene incontro, la Santa Messa che ci fa vivere nella fede il Sacrificio di Gesù sulla croce, ripresentato sull'altare. Gesù Risorto non manca all'appuntamento con noi e, attraverso il memoriale eucaristico della sua Pasqua, ci dona lo Spirito, ci mette in comunione con il Padre, edifica la comunità, guarisce e rafforza le relazioni che costruiscono famiglie e società. Al riguardo mi permetto di suggerire alcuni obiettivi concreti per valorizzare nella prossima Quaresima l'appuntamento domenicale.
Per noi sacerdoti: preparare con cura e con fede la celebrazione eucaristica, in particolare l'omelia perché offra vero nutrimento spirituale alla comunità.
Per le famiglie: partecipare ogni domenica alla Messa e parteciparvi insieme, prolungando poi la celebrazione a casa durante la settimana con la preghiera in famiglia e la condivisione sul Vangelo ascoltato.
Per tutti: partecipare alla Messa domenicale con raccoglimento di fede e con l'impegno di costruire un clima di fraternità, pur rispettando le precauzioni richieste. Ci restano sempre tante possibilità, dal saluto, all'interessamento verso un'altra famiglia, alla segnalazione discreta di situazioni di fatica o di povertà, alla telefonata per informarsi di fronte ad una assenza prolungata ... Raccoglimento e relazione non si contrappongono. Non è necessario essere ‘musoni' per raccogliersi, come non è necessario essere ‘chiassosi' per essere aperti agli altri.
Auguro a tutti di vivere intensamente questo tempo santo che la saggezza bimillenaria della Chiesa ci consegna come occasione di grazia e di conversione.

 

Allegati

Quaresima di fraternità

Il messaggio di don Ugo Reggiani, Direttore del Centro missionario diocesano

 

La Quaresima di Fraternità dell'anno 2021 si svolgerà in una situazione ancora d'incertezza e di difficoltà. Rispetto all'anno scorso s'intravede però uno spiraglio, grazie all'inizio della vaccinazione. Ma non bisogna nascondere il fatto che i paesi del mondo non viaggiano tutti alla stessa velocità e che i problemi da affrontare sono a volte molto diversi.
I paesi poveri non hanno soltanto il problema della pandemia, come ben sappiamo grazie anche agli accorati richiami di Papa Francesco.
Proprio per questa situazione è ancora più significativo proporre alle nostre comunità la Quaresima di Fraternità, che non ha lo scopo semplicemente di raccogliere soldi, ma di scoprire quel "riflesso di gratitudine" (esperssione cara a Papa Francesco) che abbiamo nel cuore per tutti i doni che abbiamo ricevuto e che ci spinge a metterci al servizio dei nostri fratelli.
Certamente voglio ricordare che in questa Quaresima è importante organizzare delle collette destinate ai missionari valdostani presenti nel mondo. Ne hanno veramente bisogno, non tanto per la quantità, ma come segno della nostra vicinanza e del nostro sostegno. Sono segno che non li dimentichiamo.
I nostri Missionari (padre Giancarlo Todesco in Senegal; suor Alessandra Pagliero e fratel Vincenzo Clerici in Etiopia; la focolarina Nives Falcoz in Brasile; padre Michael Daniels in Guinea Bissau; fratel Marino Bois in Corea del Sud, padre Mariano (Giovanni Bonino) in Francia, USA, Argentina e Spagna; suor Alfonsina Zanetti in Romania; padre Giustino Béthaz in Madagascar) vivono le difficoltà vissute dalla popolazione dove operano, la situazione dei cristiani presenti, la vita della Chiesa locale.
Non meno importante è anche ricordare la preghiera, perché "il Padrone della messe mandi operai..." I nostri missionari sono sempre meno e invecchiano: chissà se un giorno qualcuno li rimpiazzerà, se ci sarà ancora chi si appassiona alla missione?
Pregare per la missione equivale a desiderare che le nostre comunità crescano nella fede, speranza e carità. Senza la dimensione missionaria viene meno la stessa vita cristiana.

 

Celebrazioni presiedute dal Vescovo

 

Le Ceneri
Mercoledì 17 febbraio 2021
in Cattedrale alle ore 18.00

Stazioni quaresimali
Quest'anno saranno tutte in Cattedrale alle ore 18.00
Mercoledì 24 febbraio 2021
Mercoledì 3 marzo 2021
Mercoledì 10 marzo 2021
Mercoledì 17 marzo 2021
Mercoledì 24 marzo 2021
La Santa Messa sarà seguita dall'Adorazione Eucaristica con possibilità di accostarsi al Sacramento della Riconciliazione. Anche quest'anno è proposta la "cena-digiuno": al termine della celebrazione sarà possibile lasciare un offerta corrispondente al pasto non consumato; la somma raccolta sosterrà le famiglie in difficoltà seguite dalle Parrocchie cittadine. Le Stazioni saranno trasmesse in diretta su Radio Proposta ...in Blu con un approfondimento a partire dalle ore 17.30.

Settimana Santa
Domenica delle Palme 28 marzo 2021 - Cattedrale - ore 10.30
Giovedì Santo 1° aprile 2021 - Cattedrale - ore 9.00 - Messa Crismale*
Giovedì Santo 1° aprile 2021 - Cattedrale - ore 18.00 - Missa in Cœna Domini*
Venerdì Santo 2 aprile 2021 - Cattedrale - ore 8.30 - Celebrazione delle Lodi
Venerdì Santo 2 aprile 2021 - Cattedrale - ore 18.00 - Passione del Signore*
Venerdì Santo 2 aprile 2021 - Cattedrale - ore 20.30 - Via Crucis cittadina*
Sabato Santo 3 aprile 2021 - Cattedrale - ore 8.30 - Celebrazione delle Lodi
Sabato Santo 3 aprile 2021 - Cattedrale - ore 21.00 - Veglia Pasquale
Domenica 4 aprile 2021 - Cattedrale - ore 10.30 - S. Messa nel giorno di Pasqua

* Celebrazione trasmessa in diretta su Radio Proposta ...in Blu preceduta da un approfondimento mezz'ora prima.

 

.

Altre celebrazioni

 

In molte chiese della nostra Diocesi saranno proposte le Via Crucis. Per coloro che non potranno prendervi parte direttamente, Radio Proposta ...in Blu trasemtterà la Via Crucis dalla chiesa parrocchiale di Introd tutti i venerdì di Quaresima alle ore 20.30.

Anche le Sante Messe domenicali di Quaresima saranno trasmesse in diretta su Radio Proposta ...in Blu dalle diverse Parrocchie della Diocesi secondo il seguente calendario:
Domenica 21 febbraio 2021 - Parrocchia di Chambave - ore 10.30
Domenica 28 febbraio 2021 - Parrocchia di Saint-Germain - ore 9.30
Domenica 7 marzo 2021 - Parrocchia di Pollein - ore 10.30
Domenica 14 marzo 2021 - Parrocchia di Torgnon - ore 9.30
Domenica 21 marzo 2021 - Parrocchia di Saint-Nicola - ore 11.00
Tutte le celebrazioni saranno precedute da un approfondimento mezz'ora prima.