Quaresima 2019

Messaggio del Vescovo per la Quaresima

«Divenuti partecipi del Mistero pasquale del Cristo, siamo stati sepolti insieme con Lui nella morte, per risorgere con Lui a vita nuova»

 

Carissimi fratelli e sorelle,

La quaresima è il tempo inventato dalla sapienza della Chiesa dei primi secoli per accompagnare i catecumeni al Battesimo e i penitenti al perdono dei peccati.
La quaresima è il tempo favorevole che Dio dona ai suoi figli per convertire a Lui il loro cuore e guarire le ferite del peccato, quelle ferite che lacerano il cuore che desidera il bene e compie il male (cfr Rm 7, 19), che dividono le persone tra loro nella famiglia e nella comunità, che contrappongo gruppi sociali e popoli in una babele di incomprensioni e violenze.
Quest'anno vogliamo vivere questo tempo di guarigione e di conversione con gli occhi puntati sulla notte santa di Pasqua, quando con la nostra comunità faremo memoria del Battesimo e rinnoveremo le promesse battesimali.
La memoria del Battesimo inizierà con la benedizione dell'acqua. La preghiera rivolta al Padre richiamerà i segni del Battesimo operati da Dio nei tempi passati, dallo Spirito che si librava sulle acque primordiali al momento della creazione (cfr Gen 1, 2), al diluvio purificatore (cfr Gen 6-9), al passaggio degli Ebrei nelle acque del mar Rosso che segna la liberazione dalla schiavitù (cfr Es 14), fino al battesimo del Signore nel Giordano (cfr Lc 3, 21-22) e al dono dell'acqua e del sangue scaturito dal costato del Crocefisso (cfr Gv 19, 34). Questa lunga sequenza di richiami ci aiuta a capire che la nostra vicenda di battezzati è un capitolo di una storia di salvezza incessantemente operata da Dio, nel passato e nel presente, a favore di tutta l'umanità. Prepariamoci a fare memoria del Battesimo, meditando i testi biblici citati e applicandoli alla nostra vita. Prepariamoci rendendo grazie a Dio per la sua misericordia che tante volte abbiamo sperimentato nella nostra esistenza. Come sarebbe bello che ognuno di noi componesse anche solo verbalmente un salmo personale di lode e di ringraziamento a Dio, ripercorrendo le tappe della propria vita!
La preghiera di benedizione dell'acqua battesimale si concluderà con questa bellissima invocazione che, fin d'ora, vogliamo interiorizzare: «Ora, Padre, guarda con amore la tua Chiesa: fa' scaturire per lei la sorgente del Battesimo, infondi in quest'acqua, per opera dello Spirito Santo, la grazia del tuo unico Figlio; affinché, con il sacramento del Battesimo, l'uomo, fatto a tua immagine, sia lavato dalla macchia del peccato, e dall'acqua e dallo Spirito Santo rinasca come nuova creatura».
A questo punto saremo chiamati a fare la professione di fede che inizia con l'impegno di rinunzia al peccato per vivere nella libertà dei figli di Dio, ricordando che all'origine del peccato sta satana e che è necessario lottare con tutte le nostre forze per non cedere alle sue seduzioni. La santità cristiana, dono di comunione con Dio, non è una passeggiata, esige invece la fortezza e la perseveranza che vengono dallo Spirito Santo. Non potremo dire con verità, la notte di Pasqua, il nostro «rinuncio» se non guardando al Risorto che ci dona lo Spirito, sapendo però che ce lo dona dall'alto della croce dove è salito vincendo, con lotta durissima, i peccato dell'umanità e la morte, accoliti del Principe delle tenebre.
Infine, assieme ai fratelli e alle sorelle, proclameremo la nostra fede di cristiani: credo in Dio Padre, Creatore di tutto; credo in Gesù, Figlio di Dio fatto uomo, nato da Maria Vergine, morto e risorto per la nostra salvezza; credo nella Spirito sorgente della santità e dell'amore cristiano; credo che il luogo della salvezza sulla terra è la Chiesa; credo che alla Chiesa è dato il potere di rimettere i peccati e restituire la gioia della comunione con Dio e con i fratelli; credo che al di là della morte mi attende la vita eterna, partecipazione alla resurrezione di Gesù.

Buona quaresima a tutti!

Aosta, 6 marzo 2019, Mercoledì delle Ceneri

 

Video

Messaggio del Vescovo per la Quaresima

Allegati

Stazioni Quaresimali cittadine

 

Com'è ormai lunga tradizione, anche quest'anno si rinnova l'appuntamento delle Stazioni Quaresimali cittadine. Una tappa settimanale che prevede la celebrazione dell'Eucaristia, presieduta da mons. Vescovo e concelebrata dai sacerdoti della città, seguita dall'adorazione eucaristica.

I cinque incontri settimanali sono occasione per vivere comunitariamente il tempo di Quaresima, camminando insieme da fratelli, sostenendosi a vicenda nel sacrificio spirituale e nella carità verso il prossimo. Le offerte raccolte nelle Stazioni Quaresimali cittadine saranno devolute ai Centri di Aiuto alla VIta (C.A.V.) che offrono sostegno concreto alla donne che vivono una gravidanza difficile o inattesa.

Di seguito il calendario delle celebrazioni, con una novità sull'orario: quest'anno la Santa Messa inizierà alle ore 18.00 (anziché alle 18.30 come in passato) per offrire più tempo all'adorazione eucaristica che segue.

Mercoledì 13 marzo 2019, chiesa parrocchiale di Sant'Anselmo
Mercoledì 20 marzo 2019, chiesa collegiata di Sant'Orso
Mercoledì 27 marzo 2019, chiesa parrocchiale di Santo Stefano
Mercoledì 3 aprile 2019, chiesa santuario di Maria Immacolata
Mercoledì 10 marzo 2019, chiesa parrocchiale di Saint Martin

Le Sante Messe saranno trasmesse in diretta su Radio Proposta in Blu

 

Allegati