Il regno di Dio รจ come un uomo che getta il seme nella terra (Mc 4,26)

 

«Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul territorio; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce» (Mc 4, 26-27). Con queste parole Gesù descrive ciò che accade quando il buon grano del Vangelo viene seminato nella vita degli uomini: lo Spirito Santo agisce e fa crescere il regno di Dio.

Il regno è la presenza di Dio nella storia per la salvezza di tutti; è Gesù stesso che desidera guarire e rinnovare la nostra vita e le nostre comunità per farci missionari. All'inizio di un nuovo anno pastorale vogliamo riconoscere la presenza di Gesù in mezzo a noi e fare tesoro dei semi di grazia elargiti dallo Spirito con il giubileo della misericordia, arricchito dal convegno ecclesiale di Firenze, dalla GMG di Cracovia e dalla pubblicazione di Amoris Laetitia.

 

.
.

Lettera pastorale 2015-2016

'Misericordiosi come il Padre'

Cari fratelli e sorelle,
queste parole di Gesù - siate misericordiosi come il Padre - ci accompagneranno durante tutto l'anno santo. Prima di essere parole esigenti esse sono vangelo, bella notizia per noi e per le nostre famiglie e comunità. La misericordia di Dio è dono da accogliere e da vivere. La misericordia di Dio è Gesù stesso, il buon Pastore che ha compassione di noi e ci viene incontro: Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita (Mt 11, 28-29).

 

Allegati