La Diocesi di Aosta

Fondata nel IV secolo per volontà del Vescovo Eusebio di Vercelli, la Diocesi di Aosta è legata per i primi tre secoli a Milano. Dal IX al XIX secolo è annessa alla provincia ecclesiastica di Tarantasia. Dal 1862 è suffraganea di Torino.
Don Fabio Brédy
Mons. Vescovo ha nominato il nuovo Vicario Genarale e Moderatore della Curia: è il Reverendo Canonico Fabio Brédy, Parroco di San Giovanni Battista in Aosta (Cattedrale). Don Fabio è nato ad Aosta il 26 marzo 1970 ed è stato ordinato sacerdote il 7 settembre 1996. Succede al Reverendo Don Ferruccio Brunod.
Madre Teresa in un'istantanea che la rappresenta in uno dei suoi gesti più conosciuti: lo stupore e la gioia davanti alla vita che nasce!
La Diocesi di Aosta propone tre incontri per approfondire il tema del prendersi cura della vita, sempre. Le conferenze si terranno ad Aosta presso il Cinéma-Théâtre de la Ville alle ore 2.45 nei venerdì 20 ottobre, 3 e 10 novembre prossimi e saranno trasmesse in diretta su Radio Proposta inBlu.
Don Emiro Pession
Nel pomeriggio di lunedì 9 ottobre 2017 presso l'Ospedale 'Umberto Parini' di Aosta è mancato don Emiro PESSION, Parroco di Brissogne. Il Funerale è stato celebrato nella chiesa parrocchiale di Brissogne mercoledì 11 ottobre 2017 alle 15.00.
.
Con la celebrazione del pellegrinaggio cittadino al Santuario di Maria Immacolata, che come da tradizione chiude i pellegrinaggi mariani estivi, Mons. Vescovo ha annunciato la sua visita pastorale alla città di Aosta. Prenderà il via il 3 dicembre prossimo e si concluderà il 3 giugno 2018 e vuole avere come primo obbiettivo l'annuncio del Vangelo.
Locandina dell'anno pastorale 2017-2018
In occasione delle celebrazioni per la solennità di San Grato, patrono della città e della diocesi di Aosta, mons. Vescovo ha presentato gli orientamenti per il nuovo anno pastorale, come di consueto lo ha fatto in forma di lettera che quest'anno intitola 'Ma che cos'è questo per tanta gente?' (Gv 6, 9b).
.
(Cagliari, 26-29 ottobre 2017) Le Settimane sociali, cominciate 110 anni fa da Giuseppe Toniolo, sono sempre state un momento decisivo nella vita del Paese... Sulla crisi economica e la povertà che avanza la risposta è l’incentivo alla cultura dell’impresa: non la massimizzazione del profitto, ma il bene dei lavoratori.